Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il CRM, rapporti con il marketing, evoluzione nel web e modelli per un approccio normativo. Il caso The Health Hub

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2 L’economia delle reti e l’ ”era dell’accesso” “Il ruolo della proprietà privata sta cambiando radicalmente, con effetti di straordinaria portata sulla società”. 8 Con queste profetiche parole si apre il libro di Jeremy Rifkin “L’era dell’accesso” che descrive nelle prime pagine la delicata quanto rivoluzionaria evoluzione che sta investendo il tessuto economico e culturale della nostra società. In particolare l’autore ritiene che nelle attuali condizioni l’istinto primordiale che ci deriva dall’essere immersi in una economia capitalistica e che ci porta a scambiare beni e a diventare proprietari, nonché il nostro attaccamento alle idee di proprietà privata e del mercato che hanno caratterizzato la vita moderna stanno cominciando a sgretolarsi nel mondo contemporaneo. Nella nuova era i mercati stanno cedendo il passo alle reti e la proprietà è progressivamente sostituita dall’accesso. Questo non significa, come puntualizza l’autore, che nell’era dell’accesso prossima ventura la proprietà privata sia destinata a scomparire, ma è improbabile che continui a essere scambiata su un mercato. Lo scambio fra compratori e venditori viene ad essere sostituito da un accesso temporaneo che viene negoziato fra client e server operanti in una relazione di rete. Il mercato dunque, pur sopravvivendo, è destinato a giocare un ruolo sempre meno rilevante nelle attività umane. In un’economia delle reti è più facile che sia negoziato l’accesso a una proprietà fisica o intellettuale e la proprietà del capitale fisico che tanto ruolo aveva nella civiltà industriale, diventa sempre meno rilevante. Nella new economy assumono sempre maggior peso, fino a diventare determinanti le idee, le immagini, i concetti e il capitale intellettuale che, pur rimanendo proprietà del fornitore, viene noleggiato o concesso in uso a terzi. Il nuovo mondo in cui ci muoviamo è caratterizzato dalla continua innovazione, da prodotti con un ciclo vita sempre più breve dove tutto invecchia molto in fretta e il cambiamento sembra essere l’unica regola. In quest’ottica possedere e accumulare hanno sempre meno senso, dato che il godimento dei beni può essere ottenuto con l’accesso. Nell’era dell’accesso i fornitori e gli utenti prendono il posto di coloro che nell’economia di mercato erano i venditori e i compratori, i mercati cedono il posto alle reti. 8 J. Rifkin, L’era dell’accesso, Milano, Mondadori, 2000, p. 5

Anteprima della Tesi di Enrico Sepulcri

Anteprima della tesi: Il CRM, rapporti con il marketing, evoluzione nel web e modelli per un approccio normativo. Il caso The Health Hub, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Enrico Sepulcri Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4114 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.