Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mediatore europeo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

In ambito europeo due sono stati i modelli già utilizzati da Stati Membri che sono stati presi ad esempio: l’Ombudsman svedese 4 ed il Commissario parlamentare britannico 5 . Ma nonostante l’obiettivo successo di questa istituzione e la sua utilità, essa è stata contestata in Paesi come la Francia ed addirittura la sua creazione è stata in un primo momento ostacolata anche dal Parlamento europeo. La figura dell’Ombudsman non poteva che nascere in Scandinavia, in Paesi con una radicata tradizione democratica dove la distanza tra Istituzioni e cittadini è meno marcata e il ricoprire cariche pubbliche è più sentito come un impegno verso la collettività piuttosto che un privilegio personale come sovente e purtroppo accade nei Paesi latini. Questo Ufficio ha, infatti, visto la luce nel 1809 in Svezia, quando con una legge costituzionale è stato creato un difensore civico, “Justice Ombudsman”, per difendere i cittadini dagli eventuali abusi dell’Amministrazione, riforma partita dal Parlamento con l’intenzione di assicurare l’indipendenza dell'operato di questo difensore del singolo cittadino da Re, Governo ed Amministrazione, configurandolo come “organo di giustizia”; sempre in Svezia, con la medesima autonomia, è stato creato nel 1915 un ombudsman militare 6. L’impronta lasciata da più di un secolo di esperienza ha fatto sì che la Finlandia, immediatamente dopo il raggiungimento della propria indipendenza, se ne sia dotata nel 1919. 4 N.E.Holm in “the Danish Ombudsman”, Gammeltoft-Hansen, 1995, Copenaghen, pag.13 e ss. http://www.drcentre.com/page5a.htm http://www.dailystarnews.com/199901/17/n9011709.htm http://www.bo.se/eng/engelsk.asp http://www.earthsummitwatch.org/ombudpaper.html 5 Gregory, R and Hutcheson, P (1975) The Parliamentary Ombudsman: A Study in the Control of Administrative Action (London: George Allen and Unwin Ltd), Biblioteca dell’Università Robert Schumann di Strasburgo. http://www.poptel.co.uk/statewatch/ http://www.statewatch.org/secreteurope.html 6 Wahab, I (1979) The Swedish Institution of Ombudsman: An Instrument of Human Rights (Stockholm: Liberförlag), Biblioteca dell’Università Robert Schumann di Strasburgo. 2

Anteprima della Tesi di Marco Scanferla

Anteprima della tesi: Il Mediatore europeo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco Scanferla Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3375 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.