Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rapporto di lavoro e lesione della dignità umana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I 11 è stato osservato come, se da un lato nelle libertà costituzionalmente protette si può ravvisare la tutela della dignità dell’uomo, dall’altro lato tali libertà incontrano un limite proprio nell’idea di dignità umana 3 ; in altri termini, la dignità dell’uomo rappresenta il confine delle libertà costituzionalmente protette in quanto costituisce l’unico vero fine che possono e devono perseguire. Si può anche dire che la dignità umana rappresenta un valore supercostituzionale nei confronti delle libertà positivamente protette e degli stessi diritti inviolabili dell’uomo; tuttavia la Corte Costituzionale italiana ha fatto un uso oltremodo accorto e prudente del concetto isolato di dignità umana, quale autonomo valore o supervalore costituzionale, in grado da solo di consentire l’invalidazione di precetti legislativi. 4 L’uso prevalente del concetto di dignità umana è stato fatto dalla Corte: a)quale limite generale all’ iniziativa economica privata(art. 41); b)quale condizione necessaria particolare del lavoratore e della sua famiglia(art.36); c)quale elemento rafforzativo di altro contiguo valore costituzionalmente protetto. L’ art. 41, prevede al comma 2 che l’organizzazione con cui i privati sviluppano l’iniziale atto di destinazione produttiva dei loro beni- capitali non possa esplicarsi secondo tipi od atti che rechino danno alla sicurezza , alla libertà, alla dignità umana; in particolare, la previsione del limite della libertà e della dignità umana mira a tutelare la personalità umana, intesa nel suo significato più proprio, comprensivo dei valori direttamente costitutivi della soggettività umana. Il richiamo di tali valori operato dall’ art. 41 comma 2, ha lo scopo di tutelare la personalità umana, imponendone il rispetto non solo all’ 3 Ruggeri A.e Spadaro A. “Dignità dell’uomo e giurisprudenza costituzionale (prime notazioni), cit.p.347; 4 Vedi le sent.nn.37/1985 e 561/1987, in Giur. Cost. 1985, I t., pagg.145 e ss e Giur.Cost.1987,I t., pagg.3542 e ss.;

Anteprima della Tesi di Valeria Mirco

Anteprima della tesi: Rapporto di lavoro e lesione della dignità umana, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Valeria Mirco Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12961 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.