Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percorsi ipertestuali in ''The Waste Land'': la ''forma spaziale'' nella poesia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Era ormai una figura rilevante nell�ambiente degli artisti londinesi. Conobbe Windham Lewis, J.Middleton Murry, Roger Fry, ma soprattutto Leonard e Virginia Woolf (che gli avrebbero pubblicato presso la loro Hogarth Press, la seconda raccolta di poesie, Poems 1919, nonch� la prima edizione inglese in volume di The Waste Land). Nel 1920 pubblic� la sua prima raccolta di saggi, The Sacred Wood, che doveva avere immediata e duratura influenza sulla critica anglosassone. Nel 1921, in seguito ad un eccesso di lavoro, ed anche a causa delle tensioni matrimoniali, le sue condizioni di salute peggiorarono al punto da decidere di prendere una vacanza in Svizzera dove consult� un noto neurologo di Losanna. Durante il soggiorno elvetico scrisse quella che viene considerata non solo l�opera poetica principale della sua produzione letteraria, ma una delle pi� rappresentative dell�intero Novecento: The Waste Land, che prima dell�opera cesarea di Pound era di circa mille versi. Nel 1922 la pubblicazione in volume del poemetto, definito da Pound un �maledetto capolavoro�, ebbe una vasta risonanza in tutto il mondo. Nello stesso anno Eliot fond� e cominci� a dirigere una delle riviste letterarie inglesi pi� importanti del Novecento, il Criterion.

Anteprima della Tesi di Giuseppina Fotia

Anteprima della tesi: Percorsi ipertestuali in ''The Waste Land'': la ''forma spaziale'' nella poesia, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Giuseppina Fotia Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6647 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.