Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli matematici per la pesca industriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1Concetti fondamentali1.1 Modello di GordonIl primo modello matematico analizzato è dovuto all'economista Gordon chelo ideò negli anni cinquanta.Pur essendo un modello ormai superato, è comunque utile approfondirne lostudio, essendo stato la base di teorie più complesse.Deniamo pesca ad accesso libero la condizione in cui vi sia competizione tratutti i partecipanti e non vi siano limitazioni alla possibilità di ingresso nelsettore da parte di altri. Sia Y (t) il raccolto, inteso come quantità di pescecatturata al tempo t, e sia E(t) lo sforzo, termine che rappresenta il concettogenerico di impegno profuso nella pesca da tutti i partecipanti al tempo t.La funzione E(t) può rappresentare, ad esempio, il numero di ore passate apescare, o il numero delle barche impiegate, o ancora la lunghezza delle reticalate.Tutta l'analisi è basata implicitamente sulla assunzione cheY (t)=f(E(t))con f(x)=x(b x)sottoposta ai vincoli 0  E(t)  bUna seria limitazione del modello è il fatto che la f sia costante nel tempo.Deniamo con MSY il massimo raccolto sostenibile,che corrisponde al valoremassimo della funzione f ; e con EMSY il corrispondente valore di E.Gordon chiama eccesso di pesca la condizione che si verica ogni volta cheE(t) >EMSY . 1

Anteprima della Tesi di Pietro Bonfigli

Anteprima della tesi: Modelli matematici per la pesca industriale, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Pietro Bonfigli Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1235 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.