Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione tecnologica e organizzazione del lavoro alla Fiat Auto tra apogeo e crisi del fordismo (1971-1985)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 L’indagine è stata condotta facendo ricorso - oltre alla vasta, ma frammentaria, letteratura esistente sulla Fiat 1 - a fonti archivistiche aziendali non ancora completamente sfruttate. Ci riferiamo alle relazioni tecniche della Direzione servizi di produzione (Fondo Crescimone), l’ente preposto alla de- finizione e all’analisi dei tempi e dei metodi di lavoro, della gestione della manodopera nonché alla periodica revisione dei mezzi di produzione. Altrettanto preziose sono state le carte della Direzione attività interna- zionali relative alle visite presso stabilimenti automobilistici, rivelatesi indi- spensabile per effettuare i, seppur sommari, raffronti con la situazione tecni- co-organizzativa dei produttori stranieri. Si è cercato di colmare le lacune della documentazione archivistica aziendale - il Fondo Crescimone si esaurisce nel 1974 - attingendo informa- zioni dagli archivi sindacali conservati presso l’Istituto Gramsci e la Fonda- zione Vera Nocentini. La ramificata struttura dell’organizzazione dei delega- ti ha consentito infatti l’accumulo di un considerevole numero di relazioni sulle condizioni di lavoro, sull’introduzione di nuove tecnologie e sull’evoluzione impiantisca in generale. Gran parte di queste «notizie» sono confluite in volumi pubblicati e costituiscono parte delle nostre fonti. Infine si è attinto a due tipi di fonti diverse ma per certi aspetti comu- nicanti: la «memorialistica» e le copiose indagini di sociologia industriale. Esiste una serie di testimonianze soprattutto di operai militanti sindacali e di tecnici. Alcune sono pubblicate come volume di memorie, molte sotto forma di intervista, altre rappresentano le fonti stesse delle ricerche sul campo dei sociologi del lavoro. 1 In modo particolare negli ultimi anni sono state pubblicate numerose monogrfie, alcune delle quali in concomitanza con le celebrazioni per i cento anni di vita dell’azienda. Si veda Castronovo [1999], Annibaldi e Berta (a cura di) [1998], Berta [1998a; 1998b], Volpato [1996], Olmo (a cura di) [1997], Bassignana, Castagnoli e Revelli [1998], Gianotti [1999], Giachetti e Scavino [1999]. Per gli anni precedenti si faccia riferimento a alla bibliografia curata da Maria Rosaria Moccia, Biblio- grafiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996), Quaderni dell’Archivio Storico Fiat, n. 3, To- rino, Scriptorium, 1998, p. 319.

Anteprima della Tesi di Marcello Scipioni

Anteprima della tesi: Evoluzione tecnologica e organizzazione del lavoro alla Fiat Auto tra apogeo e crisi del fordismo (1971-1985), Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marcello Scipioni Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5356 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.