Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Acquisto e possesso di azioni proprie e della controllante: motivazioni e riflessi sul bilancio d'esercizio e consolidato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. Le diverse tesi circa la natura dell’operazione di acquisto di azioni proprie �L�acquisto di azioni proprie � quell�operazione mediante la quale una societ� per azioni acquista un certo numero di titoli dalla stessa gi� emessi divenendone cos� proprietaria; si tratta, pertanto, di titoli gi� in circolazione, costituenti una frazione del capitale sociale, di cui taluni soci sono propensi a disfarsi� 1 . Se per un attimo prescindiamo dalle diverse tesi riscontrabili in dottrina aziendale in materia di acquisto di azioni proprie, l�operazione in esame, dal punto di vista contabile, si configura come una mera restituzione ai soci dei conferimenti effettuati in sede di costituzione e di aumento reale del capitale sociale. Infatti quando il socio adempie agli obblighi assunti con la sottoscrizione del contratto sociale o successivamente nel momento dell�aumento reale del capitale, effettua un trasferimento unilaterale di ricchezza a favore della societ�. Da canto suo la societ� quando acquista le azioni proprie, direttamente dal socio o indirettamente attraverso gli organismi istituzionali operanti sul mercato, anch�essa genera un flusso unilaterale, inverso rispetto a quello originario. Con quest�ultima operazione viene a rescindersi parzialmente o totalmente il legame che legava la societ� al socio. Una tale limitata disamina non tiene per� conto della complessit� del fenomeno in esame. A dimostrazione di ci�, la dottrina aziendalistica considera l�operazione di acquisto di azioni in due modi diametralmente opposti: 1 F. LIZZA, L’acquisto di azioni proprie nell’economia dell’impresa, Milano, Giuffr�, 1983, pag. 1.

Anteprima della Tesi di Cristian Pietrini

Anteprima della tesi: Acquisto e possesso di azioni proprie e della controllante: motivazioni e riflessi sul bilancio d'esercizio e consolidato, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristian Pietrini Contatta »

Composta da 221 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9844 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.