Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I covered warrants - Strumento e mercato in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Master in Internet Banking 2001/2002 Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – Intesa Learning III Presso il Customer Care mi sono dedicato soprattutto alla gestione delle mail dei clienti che vertevano principalmente su: operazioni di capitale su titoli italiani e esteri (split azionari, dividend choice, operazioni di concambio azionario, OPA, spin-off, merger, esercizio warrant, esercizio covered warrant di tipo americano ed europeo); operatività su titoli italiani ed esteri quotati o trattati sull’OTC (casi di delisting dal listino NASDAQ); precisazioni inerenti al calcolo e all’utilizzo degli oscillatori di an alisi tecnica (R.S.I., Stocastico, Parabolic S.A.R.); parametri degli ordini (TON, al meglio, ECO), ordini condizionati (ERP stop loss e take profit) e compatibilità degli stessi con strumenti finanziari, segmenti e fasi di mercato; mancata esecuzione di ordini condizionati, con verifica delle condizioni imposte mediante il terminale Bloomberg; funzionamento del book di negoziazione e modifiche dei livelli dello stesso in occasione di PDN eseguite; problematiche connesse al trattamento fiscale dei dividendi esteri e dei Titoli di Stato e al CR.I.V. maturato sulla posizione fiscale dei singoli clienti. Il periodo di stage ha coinciso con il lancio di nuove funzionalità del servizio di trading on line offerto da IntesaTrade, quali, il nuovo veloce processo di immissione ordini “Fast Track Trading”, gli ordini condizionati ed il book push a cinque livelli, consentendomi di assistere all’impatto che tali nuovi prodotti hanno avuto sui clienti. Ho inoltre partecipato ai test della nuova piattaforma T3, parte integrante del nuovo servizio IntesaTrade Pro e disponibile a breve, un agile ed efficiente tool di trading interamente in tecnologia push. Tale piattaforma consentirà ai clienti più finanziariamente evoluti e caratterizzati da un profilo di rischio elevato (i cosiddetti “heavy trader”) di operare in derivati (FIB, MiniFIB, MIBO, opzioni) e con modalità quali short selling intraday e overnight; offrirà, inoltre, al trader una forte personalizzazione, consentendo la visualizzazione delle funzionalità a lui più utili nello spazio delimitato del proprio schermo, evitando di ricorrere a numerose videate sovrapposte, poco funzionali ed immediate. La fase di test a cui ho preso parte ha riguardato soprattutto la visualizzazione dei titoli, dei panieri e dei listini, i flussi informativi (news e quotazioni), le funzioni di ricerca titolo, il funzionamento generale della tecnologia push dei book e dei listini.

Anteprima della Tesi di Emiliano Sisto

Anteprima della tesi: I covered warrants - Strumento e mercato in Italia, Pagina 3

Tesi di Master

Autore: Emiliano Sisto Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2722 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.