Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli eventi esonerativi della responsabilità del vettore terrestre di cose

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. primo – Il contratto di trasporto terrestre di cose ________________________________________________________________ trasporto nelle due posizioni del mittente e del destinatario; si caratterizza, per contro, per l’attribuzione al passeggero di un onere di continuativa cooperazione con il vettore, che incide per molteplici versi sul contenuto del rapporto 7 . Nel trasporto di cose caratteristica importante è che i soggetti coinvolti nel rapporto contrattuale non sono rappresentati sempre e unicamente dalle parti, ossia dal mittente (che richiede il trasporto) e dal vettore 8 , poiché nei casi in cui la merce debba essere riconsegnata ad un destinatario diverso dal mittente, il destinatario stesso acquista i diritti nascenti dal contratto verso il vettore 9 e nei casi in cui venga emesso un titolo rappresentativo della merce, tali diritti spettano a qualunque soggetto rivesta la qualità di legittimo portatore del titolo 10 . 7 Cfr. A. Luminoso, op. cit. pag. 983. 8 Il termine vettore deriva dal latino vectare, forma intensiva di vehere, trasportare. 9 Cfr. Art. 1689 c.c. 10 Cfr. A. Luminoso, op. cit. pag. 985.

Anteprima della Tesi di Sandro Sapia

Anteprima della tesi: Gli eventi esonerativi della responsabilità del vettore terrestre di cose, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Sandro Sapia Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4721 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.