Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il venture capital per lo sviluppo delle imprese: il caso Novuspharma s.p.a.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Capitolo1: venture capital e capitale di rischio nelle imprese Negli Stati Uniti gli esempi di trionfo non mancano e sono noti a tutti: aziende high tech come Apple Computer, Cisco System, Genentech, Intel, Microsoft, Netscape e Sun Microsystem hanno beneficiato dell’assistenza e della partecipazione di società di venture capital, mentre il pioniere nel nostro Paese è stata Tiscali. I vantaggi derivanti dalla cessione di una partecipazione all’investitore istituzionale in capitale di rischio d’impresa, si evidenziano dall’elenco seguente 8 : • si ha la possibilità di reperire denaro fresco e paziente per finanziare i piani di sviluppo e di migliorare l’immagine aziendale nei confronti del mercato e delle banche; l’ingresso di un partner finanziario appone una garanzia sulla validità dell’impresa e dei suoi programmi (avanzamento dello standing creditizio); • apertura a nuovi orizzonti per le iniziative a conduzione familiare, con possibilità di creare network collaborativi grazie alle conoscenze dell’investitore; • netta separazione tra interessi personali e societari, a vantaggio dell’impresa e del suo team direttivo; • possibilità di usufruire di servizi di consulenza non solo finanziaria ma anche direzionale, riguardo a scelte operative e strategiche d’impresa; • guadagnare una maggiore capacità di competere dell’azienda che, grazie all’ intervento di un azionista di potere, è nella condizione di colloquiare con più forza con i principali attori economici del settore e porgere eccellenti garanzie ai clienti; • sovente, con l’ingresso di un operatore istituzionale nel capitale dell’impresa, si richiede un cambiamento di mentalità da parte dell’imprenditore medio-piccolo adattandosi a logiche di mercato internazionali. 8 AIFI, “Capitale di rischio e sviluppo economico”, opera citata.

Anteprima della Tesi di Marianna Orassi

Anteprima della tesi: Il venture capital per lo sviluppo delle imprese: il caso Novuspharma s.p.a., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marianna Orassi Contatta »

Composta da 264 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6265 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.