Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il venture capital per lo sviluppo delle imprese: il caso Novuspharma s.p.a.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Una visione d’insieme: analisi delle principali variabili macroeconomiche Le attese di un miglioramento dell’attività economica nell’area dell’Euro sono soggette ad una ripresa dei consumi privati, esse dipendono dal graduale recupero dell’economia mondiale e dalle esportazioni che, unitamente al basso livello dei tassi d’interesse, dovrebbero contribuire a rafforzare gli investimenti. Il contributo della domanda interna è stato positivo nel corso del 2002 per la prima volta, in seguito a una ripresa dei consumi delle famiglie, solo parzialmente compensata dalla continua contrazione degli investimenti totali, sia nei paesi dell’Euro (-2,7 per cento nel corso del 2002), sia negli Stati Uniti (-2,6 per cento). Per quanto concerne i prezzi, il tasso d’inflazione sui dodici mesi, misurato dall’Eurostat per il mese di dicembre 2002, ammontava al 2,2 per cento e non si escludeva un ulteriore aumento in futuro (dovuti all’eventualità di un conflitto armato in Medio Oriente) e un ritardato rientro su livelli inferiori al 2 per cento. Il tasso di inflazione, infatti, ha toccato quota 2,6 per cento nel mese di gennaio 2003 fino al 2,8 di febbraio 2003. Il prezzo della benzina ha toccato il record di 1,114 euro al litro. Se analizziamo il tasso di disoccupazione, pari, in media, all’8,3 per cento per il 2002, notiamo che, a causa della revisione al ribasso delle prospettive di crescita nell’area dell’Euro, esso salirà all’8,4 per cento nel 2003 e solo successivamente le attese mostrano un calo. Per ciò che riguarda gli Stati Uniti, la disoccupazione in questo periodo è in fase crescente, ma resta inferiore a quella registrata nei paesi dell’Euro: ammonta al 5,8 per cento nel 2002. Dall’analisi dei mercati valutari, una successiva indagine 2 condotta sul tasso di cambio e sulla bilancia dei pagamenti, mostra il rafforzamento dell’euro nei confronti del dollaro a partire dalla fine di ottobre 2002. Un repentino apprezzamento dell’euro rispetto al dollaro è visto da molti analisti finanziari come un altro fattore d’instabilità: la ripresa della nostra moneta appare riconducibile alla pubblicazione di dati che tracciano un calo della spesa per i 2 Banca Centrale Europea, “Bollettino”, opera citata.

Anteprima della Tesi di Marianna Orassi

Anteprima della tesi: Il venture capital per lo sviluppo delle imprese: il caso Novuspharma s.p.a., Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marianna Orassi Contatta »

Composta da 264 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6263 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.