Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità professionale dell'odontoiatra in ambito protesico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 sussistenza di un contratto, integrandosi gli estremi della categoria di responsabilità in oggetto anche quando si verifichi comunque l'esistenza di un pregresso rapporto obbligatorio, a prescindere dalla fonte dell'obbligo violato: delitto, contratto, atto unilaterale, o altro. Invero, la regola che viene applicata in tema di onere della prova è nettamente diversa, in ordine all’illecito contrattuale, esiste una presunzione di colpa per chi non ha adempiuto la propria obbligazione, presunzione che viene a cadere solo quando il debitore dimostri che l’inadempimento o il ritardo non sono a lui imputabili. Per l‘illecito extracontrattuale invece, la presunzione non esiste, e chi pretende il risarcimento dei danni deve dimostrare la colpevolezza di colui che egli afferma essere l’autore dell’atto illecito a causa diretta del danno. Un ulteriore rilevante differenza di disciplina giuridica riguarda il diverso termine di prescrizione della responsabilità : cinque anni per l’illecito extracontrattuale, dieci anni per l’illecito contrattuale.

Anteprima della Tesi di Giovanni Papini

Anteprima della tesi: La responsabilità professionale dell'odontoiatra in ambito protesico, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Papini Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5714 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.