Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di outsourcing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 riduzione di rischio significa anche non doversi preoccupare di una serie di problemi legati al sistema informatico come leggi, regolamenti governativi, concessioni di licenze, mercati e tecnologie. Queste le motivazioni che possono indurre le aziende ad adottare la soluzione dell outsourcing; occorre, per , anche analizzare quali possono essere le insidie che si presentano in questo contratto. Per l utente gli svantaggi sono rappresentati, innanzitutto, dalla durata del contratto: questo, di solito, non Ł inferiore ai tre-cinque anni e, quindi, pu determinare un vincolo molto forte di dipendenza dall outsourcer; si render necessario, allora, prevedere strategie di rinnovo, di rinegoziazione, di recesso 11 ; prevedere adeguatamente i livelli di servizio e le performance, gli incentivi, le penalit , i cambi di scenario, la gestione day-by-day del contratto e in generale tutti i principi che possono regolare il rapporto. Un esperienza negativa, in questo senso, ci Ł fornita dalla IllycaffŁ, che ha messo in evidenza una serie di disservizi del proprio fornitore. Un ulteriore insidia che la realt ha messo in rilievo Ł quella dei costi, quasi in contraddittorio a quanto sopra sostenuto: molti utenti ritengono che gli esborsi effettivi superano i costi originari concordati, in quanto i fornitori tendono a far rientrare nei servizi optional tutto ci che non Ł espressamente scritto nel contratto; anche in questo caso si tratter di inserire e gestire apposite clausole contrattuali che prevedano l esecuzione di obbligazioni accessorie accanto a quelle principali. Spesso, inoltre, rimangono alquanto oscuri per il cliente i meccanismi utilizzati per la determinazione del corrispettivo e non vengono nemmeno considerati, alla sottoscrizione del contratto, i prezzi di mercato praticati per l erogazione dei servizi in questione. 11 IL SOLE 24 ORE, “Come prevenire i numerosi problemi nascosti nei contratti di Outsourcing, istruzioni d’uso”; BELLUCCI, “La gestione del cambiamento: come superare con successo il delicato periodo di transizione” nell’ambito di un recente convegno IRI sull’outsourcing tenutosi a Milano il 29 e 30 giugno 1999.

Anteprima della Tesi di Cristina Zerbini

Anteprima della tesi: Il contratto di outsourcing, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristina Zerbini Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5866 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.