Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di outsourcing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 unico termine di scadenza o periodi rinnovabili anche tacitamente; si punta l attenzione pure sulle eventuali clausole risolutive espresse o sugli eventi considerati come cause di risoluzione del contratto. Oltre alla durata, rientra in questa prospettiva anche la valutazione sugli effetti interni che l outsourcing pu portare all utente, come, per esempio, il trasferimento di personale al fornitore o come l istituzione di un ufficio dirigenziale (sempre nell impresa utente) che raccoglie tutte le esigenze nuove che provengono dalle varie sezioni operative per trasmetterle all outsourcer al fine di rivedere, eventualmente, alcune clausole. Anche la flessibilit fa parte della prospettiva organizzativa: significa valutazione della capacit della societ di outsourcing ad adeguare le proprie strutture alle esigenze originarie o sopravvenute del cliente, anche in fase di esecuzione del contratto, e, soprattutto, la previsione normativa dell elasticit , tradotta in patti o clausole opponibili all una o all altra parte. La terza e ultima prospettiva, quella progettuale, si rivolge alla considerazione di un progetto permanente fra fornitore e utente, ad una stabile e duratura relazione di partnership e quindi alla previsione delle occorrenti competenze di sistemisti, di operatori, di consulenti legali e commerciali che portano o potrebbero portare in un futuro alla definizione ed esecuzione del contratto. Ancora, questa prospettiva si rivolge all identificazione dell eterogeneit dei rapporti coinvolti nell outsourcing che contribuiscono in modo determinante alla disciplina del contratto; questi rapporti possono essere costituiti da quelli che regolano la cessione di personale al fornitore con eventuali indennit o incentivi, oppure dai rapporti fra fornitori dell outsourcer ed esso stesso, oppure ancora da quelli provenienti da probabili fusioni o scorpori d azienda. Infine, rileva il tempo occorrente per le trattative, per la definizione delle prestazioni specifiche del contratto, per la sottoscrizione dello stesso, per la revisione o modifica di 13 C.GUERRERI, “I contratti di Outsourcing”, IL SOLE 24 ORE, p.224.

Anteprima della Tesi di Cristina Zerbini

Anteprima della tesi: Il contratto di outsourcing, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristina Zerbini Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5863 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.