Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di outsourcing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 L obiettivo che, perci , si deve porre il fornitore che svolge questo tipo di attivit Ł sostanzialmente l efficienza: - efficienza nella gestione del sistema informativo: reti locali, mainframe e tutto ci che necessita di continuit di servizio, assistenza utenti, verifica di condizioni di esercizio; - efficienza software: si tratta di prodotti che permettono il funzionamento delle apparecchiature informatiche e che devono essere attentamente studiati e valutati dal fornitore (outsourcer), al fine di migliorare costantemente il servizio reso alla societ -cliente; - efficienza hardware: il fornitore deve anche essere perennemente aggiornato sulle novit del mercato per ci che concerne l apparecchiatura tecnica vera e propria, la sua struttura materiale e le funzionalit che pu acquisire per garantire la prestazione. Secondo una concezione originaria di outsourcing, infatti, l outsourcer Ł sia proprietario dell infrastruttura di telecomunicazione, sia responsabile della gestione dei servizi offerti; oggi questa struttura Ł offerta da British Telecom, per esempio. 4 Di recente, comunque, anche nuovi schemi di outsourcing si stanno delineando (come si avr modo di notare): diffusa Ł la situazione in cui il fornitore gestisce una infrastruttura del cliente per garantire, in base ad un livello qualitativo pattuito, il servizio di telecomunicazione. I servizi di outsourcing si sono creati spazi molto ampi: dalle attivit di manutenzione di impianti tecnologici, progettazione architettonica, consulenza e supporto utenti, produzione di parte del software, installazione-manutenzione hardware, gestione stampe, alle attivit di gestione di interi sistemi informativi, gestione di filiali, franchising e addirittura gestione di E-COMMERCE (commercio elettronico) 5 . Qualcuno ha anche usato il termine outsourcing per indicare attivit che gi erano svolte da imprese esterne: pulizia, vigilanza, trasporto valori... 4 in Cselt News, “Outsourcing”. 5 da “INFOSERVER” the Journal for strategic outsourcing information.

Anteprima della Tesi di Cristina Zerbini

Anteprima della tesi: Il contratto di outsourcing, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristina Zerbini Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5866 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.