Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'area protetta quale laboratorio di sostenibilità: il caso dell'istituendo Parco del Carso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 nazionale. I parchi vengono infatti istituiti anche “nell’interesse” di queste ultime, mentre il prezzo viene pagato di solito solo dai primi. Questo problema è stato ampiamente affrontato, con il supporto di numerose indagini, dalla scienza economica, ed è stato rilevato che, per quanto concerne l’uso e la frequentazione dei parchi naturali, vi è una marcata prevalenza relativa dei ceti medio-alti, mentre le penalizzazioni gravano soprattutto sulle comunità rurali locali (Gambino, 1994). Si potrà constatare in seguito come questo rischio appaia particolarmente presente, per la peculiare situazione geografica e socio-politica, anche nell’area del Carso triestino ed isontino candidata ad essere ricompresa in un parco.

Anteprima della Tesi di Mauro Carli

Anteprima della tesi: L'area protetta quale laboratorio di sostenibilità: il caso dell'istituendo Parco del Carso, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mauro Carli Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2114 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.