Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''The Devil in the Belfry'' di E. A. Poe dalla carta a Internet

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

che Buranelli definisce “Poesque”: stava scrivendo opere in cui le parole e la musica si sarebbero potute unire in un'unica entità poesca. 6 Arthur Hobson Quinn 7 parla di “The Devil in the Belfry” nell’ambito della descrizione dei singoli racconti contenuti nelle Tales of the Grotesque and Arabesque (1840), dove “Arabesque” indica “the product of powerful imagination” 8 , mentre “Grotesques have a burlesque or satirical quality” 9 . “The Devil in the Belfry” è decisamente un “tale of the Grotesque”. Quinn lo definisce una satira “alla Irving” 10 . Per Franz Link 11 ciò che lega “The Devil in the Belfry” a Washington Irving e al suo racconto “Rip Van Winckle” 12 è la derisione del mondo piccolo borghese, che non sa reagire ai cambiamenti e adattarsi ai tempi. Per entrambi la piccola borghesia si identifica con una ristretta comunità olandese che vive in un paese chiuso, i cui simboli umoristici sono il cavolo e la pipa. 6 ibidem, p. 136 7 Arthur Hobson Quinn, Edgar Allan Poe, A critical Biography, The John Hopkins University Press, Baltimore – London, 1998., p. 289. 8 ibidem. 9 ibidem. 10 ibidem. 11 Franz H. Link, Edgar Allan Poe. Ein Dichter zwischen Romantik und Moderne, Athenäum Verlag, Frankfurt am Main - Bonn, 1968, pp. 262-263. 12 “la storia di Rip Van Winckle (ancora, un nome olandese), che, recatosi a caccia […] fa strani incontri, cade in un sonno profondo e si risveglia vent’anni dopo, vedendo intorno a sé tutto cambiato.” da Tommaso Pisanti, Storia della letteratura americana, Newton Compton, Roma, 1994, p. 25.

Anteprima della Tesi di Cecilia Marutti

Anteprima della tesi: ''The Devil in the Belfry'' di E. A. Poe dalla carta a Internet, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Cecilia Marutti Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1846 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.