Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bilancio energetico della regione Puglia: luci ed ombre

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE Lo sviluppo economico e sociale di un paese è strettamente legato alla disponibilità di energia, necessaria per il funzionamento dei processi produttivi. Quindi è importante approntare una pianificazione energetica ottimale che assicuri il giusto equilibrio tra le risorse e disponibilità energetiche. Infatti i Paesi concentrano i loro sforzi per intervenire sul “fattore energia”, in modo da garantire il completo soddisfacimento del fabbisogno energetico delle diverse attività economiche che sono presenti sul proprio territorio. Rispetto agli anni passati, è cambiato il modo di considerare il fattore energetico, poiché non rappresenta più un carattere marginale ma assume una centralità strategica nel conseguimento di uno sviluppo che possa considerarsi sostenibile. Ogni singolo Paese provvede al proprio fabbisogno energetico sfruttando le risorse che possiede sul proprio territorio e per la restante parte rivolgendosi al mercato mondiale. Per fare ciò sono necessari un’attenta attività di ricerca e sviluppo di tecnologie appropriate, allo scopo di aumentare le quantità di fonti energetiche disponibili; una concreta razionalizzazione dei consumi e

Anteprima della Tesi di Gianvito Dongiovanni

Anteprima della tesi: Bilancio energetico della regione Puglia: luci ed ombre, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianvito Dongiovanni Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1449 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.