Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Criminologia e terrorismo. L'esperienza irlandese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 CAPITOLO I Il concetto di violenza e di aggressività attraverso l’analisi della natura umana “I conflitti non possono essere esclusi dalla vita sociale… …la pace non è niente di più che una forma diversa di conflitto un cambiamento di protagonisti ed antagonisti un cambiamento negli elementi della battaglia un cambiamento di scelte.” Weber M., 1949 I.I Introduzione “Quello che nella mia vita reale mi è stato sempre e dappertutto di ostacolo, sin negli anni più tardivi, è stata la mia incapacità di fornirmi di una ragione sufficiente della piccolezza e della bassezza degli uomini.” 1 Voler collimare tale “appunto di “saggezza” di Schopenhauer con la storia dell’uomo e con i fatti da lui stesso compiuti non mi risulta facile, almeno ad una prima analisi. Ciò che l’essere umano è in grado di rendere visibile agli occhi dei suoi simili è segno di grandezza, intelligenza e forza di volontà non indifferenti. Lasciando da parte, sebbene solo temporaneamente, i motivi che possono spingere ad agire in determinate forme e modalità di azione, il comportamento umano in generale, e l’atto criminale in particolare, sono e riescono ad essere così grandi che noi, facenti parte della stessa specie animale, non riusciamo a spiegarci, a fornirci spiegazioni plausibili, valide, razionali di fronte a quello che ci è stato mostrato, di fronte al prodotto. Ecco allora che, così impostato, così interpretato il pensiero del filosofo…esce dai suoi binari originari, viene storpiato e facilmente confutato da fatti che tutti noi possiamo, abbiamo avuto modo di conoscere o ancor più drammaticamente, ne siamo stati direttamente coinvolti. Il problema principale che mi sento di affrontare in questo mio lavoro è l’approccio, il modo di porsi, di considerare un evento accaduto realmente, e lo voglio fare 1 Schopenhauer A., Appunti di saggezza per me stesso, Acquaviva Edizioni, Bari 1994.

Anteprima della Tesi di Massimiliano Galli

Anteprima della tesi: Criminologia e terrorismo. L'esperienza irlandese, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimiliano Galli Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7119 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.