Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 – Sistemi complessi e simulazione ad agenti in economia spesso inconsapevole in tutte le scienze: il metodo degli esperimenti mentali. La simulazione viene definita da Parisi (2001) un ‘esperimento mentale assistito dal computer’. Il computer viene utilizzato per assistere il ricercatore nella costruzione degli esperimenti mentali, ma questo non significa che lo scienziato non continui ad elaborare teorie con metodi tradizionali, per confrontarle con i risultati degli espe- rimenti al computer. Il ricercatore che utilizza le simulazioni finisce per elaborare la teoria insieme alla simulazione, con un continuo processo di prove ed errori, che si sviluppa in parte nella mente del ricercatore e in parte nella simulazione. I principali vantaggi delle simulazioni al computer rispetto a tecniche sperimen- tali tradizionali sono: • La possibilita` di inserire gradualmente le diverse parti della teoria nel programma. Questo significa poter modificare i dati gia` presenti, veri- ficarne la coerenza interna ed esterna in ogni momento e osservare i risultati generati dal computer. Questo vantaggio oggi puo` essere sfruttato appieno proprio grazie a strumenti informatici come la programmazione orientata agli oggetti e software per la simulazione agent-based come Swarm2. • La grande flessibilita` offerta dalle simulazioni allo sperimentatore. Negli esperimenti di laboratorio tradizionali bisognava studiare con attenzio- ne tutte le variabili ambientali prima di eseguire ogni esperimento, perche´ risultava lungo, difficile e costoso ricreare lo stesso esperimento in condizioni leggermente differenti. Oggi, grazie alle simulazioni di mondi artificiali, tempo e causalita` sono determinati dallo sperimentatore, le caratteristiche ambientali possono essere modificate, la rilevazione dei dati e` piu` precisa e l’esperimento puo` essere ripetuto a piacere. In sintesi possono essere modificati i parametri del modello che si studia in modo semplice e veloce. 2 Per una panoramica sul progetto Swarm si veda 2.2 10

Anteprima della Tesi di Marco Lamieri

Anteprima della tesi: Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Lamieri Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1179 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.