Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 – Sistemi complessi e simulazione ad agenti in economia direzioni; l’agente deve essere influenzato dall’ambiente, ma anche l’ambiente de- ve evolversi in funzione degli agenti che lo popolano. Questo meccanismo appare chiaramente nel modello di borsa SUM. Questo modello, descritto in Terna (2000a), studia il comportamento di diverse popolazioni di agenti borsisti che operando in un mercato virtuale contribuendo, con le loro azioni, a formare il prezzo di merca- to. Si e` potuto osservare un interessante fenomeno emergente, semplicemente come conseguenza delle interazioni degli agenti si formano bolle inflazionistiche. Gli agenti comunicano tra loro ad un livello locale, non e` necessario il controllo da un livello superiore. Per poter costruire questo meccanismo e` necessario dotare gli agenti di intelligenza. Questo problema e` stato affrontato in Minsky (1987), che sostiene si possa rappresentare la mente come una societa` di agenti che vengono paragonati a neuroni, ognuno di questi agenti ha funzioni distinte. La mente emerge dall’interazione tra questi agenti, proprio come l’intelligenza umana e` frutto dell’in- terazione tra i neuroni, i quali sono entita` autonome ed hanno la proprieta` di poter essere utilizzati in molte differenti sequenze di interazione per realizzare attivita` di- verse. Secondo questo principio Minsky (1987) arriva a sostenere che ‘l’intelligenza puo` emergere dalla non-intelligenza’. Ambiente non strutturato Ambiente strutturato Agenti senza mente Possono determinare risul- tati aggregati complessi, con il rischio della poca plausibilita` dei risultati Possono determinare risul- tati aggregati complessi e plausibili Agenti con mente Possono determinare risul- tati aggregati complessi e plausibili Possono determinare risul- tati aggregati complessi e plausibili, con la eventua- lita` di risultati di rilievo a livello micro-individuale Tab. 1.2. Risultati delle simulazioni del modello SUM con agenti dotati di mente e privi di mente in diversi contesti 14

Anteprima della Tesi di Marco Lamieri

Anteprima della tesi: Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Lamieri Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1179 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.