Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Organizzare i servizi alla persona. Il caso del P.O. di Maddaloni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

nel momento in cui lo Stato non riesce più a controllare la spesa pubblica a causa di una domanda ampliata per la mancanza di un corrispettivo economico da parte dei beneficiari. Inoltre le regioni non riuscivano ad assicurare livelli omogenei di assistenza a causa delle disparità che esistevano tra esse stesse . Lo Stato si assumeva l’obbligo di tutelare la salute pubblica senza però assegnare un corrispettivo vincolo finanziario necessario rispetto l’andamento generale dell’economia nazionale e del bilancio complessivo. I cittadini recepirono il diritto della tutela della salute come un diritto esente da qualsiasi spesa e gli effetti di questo comportamento si fecero sentire sulla spesa pubblica, ne derivò una domanda di servizi incontrollata, i cui meccanismi portarono alla formazioni di un deficit nel settore sanitario. 1.3 Il riordino della Sanità Il D. Lgs 502 del 1992, sul riordino della disciplina in materia sanitaria poi modificato dalla legge 517 del ’93, è un decreto giunto in un momento di crisi del sistema sanitario. Con la cosiddetta riforma bis si è giunti al riassetto nazionale del Servizio Sanitario Nazionale, resosi ormai inefficiente a causa delle innumerevoli disfunzioni e disservizi sanitari. La riforma bis è strettamente correlata al processo

Anteprima della Tesi di Carmen Celato

Anteprima della tesi: Organizzare i servizi alla persona. Il caso del P.O. di Maddaloni, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Carmen Celato Contatta »

Composta da 308 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2464 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.