Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di sensori laser per la misura di vibrazioni su elettromandrini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 un Corpo Nero “standard” (ε=0,99). Riassumendo, una sorgente a corpo caldo è caratterizzata da una densità di potenza spettrale S(λ,T) ad ampia banda data da: BB1S(λ,T)= ε(λ,T)W(λ,T) 2π [W μm cm-2 sr-1] (3.2.2) incertezze riguardo al valore dell’emissività del corpo caldo sono la principale fonte di errore in questo tipo di sistemi di misura. 3.3 Sorgente a diodo emettitore di luce (L.E.D.) Il diodo emettitore di luce è una giunzione PN formata da semiconduttori di tipo P ed N, il quale emette una radiazione visibile ampiamente usata nella costruzione dei display. Commercialmente, ne esistono al fosforo – arsenio – gallio che emettono una luce rossa con λ 0,655 μm≈ ed al fosforo-gallio, che emettono una luce verde con λ 0,560 μm≈ . Diodi ad infrarossi sono spesso preferiti ai precedenti, quando sono accoppiati a fibre ottiche, in quanto, le loro caratteristiche di lunghezza d’onda S(λ) sono compatibili con la caratteristiche di trasmissione delle fibre T(λ). Le radiazioni emesse da questi tipi di sorgente sono distribuite in un ristretto spettro di lunghezze d’onda; la figura 4 mostra un tipico andamento della densità di potenza spettrale di un diodo emettitore.

Anteprima della Tesi di Maurizio Italiano

Anteprima della tesi: Sviluppo di sensori laser per la misura di vibrazioni su elettromandrini, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maurizio Italiano Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1907 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.