Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di sensori laser per la misura di vibrazioni su elettromandrini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 precedente, il mezzo di trasmissione e l’aria atmosferica, con particolari caratteristiche T(λ). Poiché l’emissione di potenza di un corpo caldo avviene in un ampio range di lunghezze d’onda, questi sistemi di misura devono essere normalmente ad ampio spettro. Diversamente da quello che accade per le fibre ottiche, in atmosfera non è possibile evitare che un segnale luminoso diverga, quindi è necessario disporre di un sistema di messa a fuoco per accoppiare la sorgente al ricevitore. La costante KF è allora la caratteristica di quest’ultimo accoppiamento, mentre F(λ) è la caratteristica del sistema di messa a fuoco. Per un sistema di questo tipo, la potenza totale raccolta dal ricevitore vale: DF 0 P(I)=KS(λ,I)T(λ)F(λ)D(λ)dλ ∞ ∫ (1.3). mentre, il segnale in uscita dal ricevitore vale: DDV(I)=KP (1.4). In sistemi di misura di temperature di questo tipo, il ricevitore delle radiazioni può essere posto lontano dal corpo stesso e non in contatto. Gli evidenti vantaggi sono: • possibilità di misurare alte temperature, alle quali i normali sensori subirebbero danni; • misura su corpi in movimento;

Anteprima della Tesi di Maurizio Italiano

Anteprima della tesi: Sviluppo di sensori laser per la misura di vibrazioni su elettromandrini, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maurizio Italiano Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1907 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.