Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Disciplina fiscale e commercio elettronico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 elettronico destinato a svolgersi in circuiti chiusi, i cui unici protagonisti non potevano che essere un ristretto numero di imprese. Internet, grazie, in particolare, alle potenzialità comunicative del World Wide Web, ha permesso di passare da tale “primitiva” forma di commercio elettronico, che si riduceva ad un mero scambio di dati tra imprese, ad un mercato telematico aperto e globale, alla portata di molti milioni di consumatori e imprese in ogni parte del mondo 3 . Nell’ambito delle operazioni di commercio elettronico si usa distinguere tra: - commercio elettronico indiretto, nel caso di negozi – aventi ad oggetto beni materiali – nei quali alla formalizzazione del consenso tramite la rete segue la consegna del prodotto secondo le modalità ordinarie (es. servizio postale o corriere). Tale tipologia non si discosta, in definitiva, dalle comuni vendite a distanza, come disciplinate dal d. lgs. 22 maggio 1999, n. 185 4 , con il quale è stata recepita la Direttiva 20 maggio 1997, n. 97/7/CE 5 ; in Fisco, 1991, 2493; S. FADDA, L'electronic data interchange nella normativa italiana e straniera, in Dir. Informazione e Informatica, 1994, 91. 3 Cfr., amplius, W. G. SCOTT, Il Commercio elettronico: un nuovo scenario competitivo, in AA. VV., Il Commercio elettronico, Torino, 1999, 7 ss.; A. MANDELLI, Il commercio elettronico in Internet. Dimensioni e natura del fenomeno, Milano, 1998, 9. 4 Il cui art. 1 precisa: “Ai fini del presente decreto si intende per: a) contratto a distanza: il contratto avente per oggetto beni o servizi stipulato tra un fornitore e un consumatore nell'ambito di un sistema di vendita o di prestazione di servizi a distanza organizzato dal fornitore che, per tale contratto, impiega esclusivamente una o più tecniche di comunicazione a distanza fino alla conclusione del contratto, compresa la conclusione del contratto stesso; …

Anteprima della Tesi di Cristiano Garbarini

Anteprima della tesi: Disciplina fiscale e commercio elettronico, Pagina 5

Tesi di Dottorato

Dipartimento: istituto di diritto finanziario

Autore: Cristiano Garbarini Contatta »

Composta da 306 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5042 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.