Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli effetti delle politiche di aggiustamento strutturale del Fmi sulla povertà. Il caso del Messico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

degli ejidos e dall’orientamento del commercio con l’estero che vede prevalere la produzione di beni per l’esportazione rispetto ai beni alimentari necessari all’alimentazione tipica messicana. Imputano a questo tipo di politiche e alle scelte produttive in campo agrario il progressivo depauperamento del suolo e la caduta del livello dei salari e dei redditi agricoli. Così il giorno stesso dell’entrata in vigore dell’accordo (il 1 gennaio 1994) scoppia la rivolta in Chiapas. Successivamente e prima delle elezioni (che avrebbero portato al potere Ernesto Zedillo) avvengono due omicidi eccellenti e irrisolti: Luis Donaldo Colosio, candidato del PRI viene ucciso durante un comizio a Tijuana il 23 marzo, e José Francisco Ruìz Massieu, segretario generale del PRI, viene ucciso a Città del Messico il 28 settembre. Il primo dicembre Zedillo si insedia alla presidenza e il 20 dello stesso mese inizia la svalutazione del peso, e quindi la crisi economico-finanziaria del 1994.

Anteprima della Tesi di Maria Moretti

Anteprima della tesi: Gli effetti delle politiche di aggiustamento strutturale del Fmi sulla povertà. Il caso del Messico, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maria Moretti Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5443 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.