Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione come leva del successo aziendale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 1. Sistemi e complessità Non ho ancora trovato un problema che, per quanto fosse complicato, a considerarlo nel modo giusto non diventasse ancora più complicato. Paul Anderson 1.1 La teoria di Von Bertalanffy e l’azienda Negli anni cinquanta il biofisiologo Ludwig Von Bertalannfy 23 presentò una teoria che intendeva spiegare tutti i fenomeni scientifici nell’ambito sia delle scienze sociali sia delle scienze naturali secondo un principio unificante. Il concetto di sistema, inteso come “campo” di forze interagenti nasce in fisica per opera di James C. Maxwell. In seguito lo psicologo tedesco emigrato negli Stati Uniti, Kurt Lewin, elaborò una teoria generale del comportamento sociale umano. Il fulcro della sua “teoria del campo” è l’idea che la rappresentazione del mondo sia il fattore responsabile principale delle azioni degli esseri umani 24 . Von Bertalannfy evidenziò come tutti i fenomeni fossero correlati: le società contengono i gruppi, i gruppi contengono gli individui, gli individui sono fatti di organi, gli organi di cellule, le cellule di molecole e le molecole di atomi, e così via. Per generalizzare, egli definì tutti questi fenomeni “sistemi”; quindi si mise a ricercare le leggi e i principi fondamentali che li spiegassero. Pertanto la sua teoria è condotta a un tale livello di astrazione che al suo interno potrebbero ritrovarsi e integrarsi tutte le conoscenze scientifiche nella loro essenza. Bertalannfy chiamò la sua teoria “teoria generale dei sistemi”. Egli partì dall’assunto che la metodologia tradizionale delle scienze (ovvero il metodo scientifico) implica, o quantomeno consente, una certa unità teorica. Pertanto questa teoria andava oltre le barriere tra 23 L.VON BERTALANFFY, General System Theory: a New Approach to Unity of Science, Human Biology, December, 1951. 24 K.LEWIN, A dynamic field theory, New York, McGraw-Hill, 1935.

Anteprima della Tesi di Mirko Santone

Anteprima della tesi: La comunicazione come leva del successo aziendale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Mirko Santone Contatta »

Composta da 258 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14783 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.