Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rapporto tra sviluppo politico e sviluppo economico: il caso argentino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

particolare, a una situazione, prevalente nella società moderna, dove l'uomo è valutato in base a caratteristiche che condivide insieme agli altri. Nelle società moderne, ad esempio, tutti gli individui sono considerati detentori del diritto di cittadinanza; • dalla diffusione alla specificità che consiste nel passaggio da una società tradizionale, dove tendono a prevalere i rapporti in cui gli individui sono coinvolti per tutti gli aspetti della loro personalità, a una società moderna, dove, invece, prevalgono rapporti in cui gli individui sono coinvolti solo per alcuni aspetti della loro personalità, a seconda del ruolo che essi ricoprono in quel particolare rapporto; • dall’affettività alla neutralità affettiva, dove la neutralità affettiva costituisce un carattere tipico della società moderna in cui si intende il controllo nella vita pubblica delle emozioni da parte dell'individuo, confinandole solo alla vita privata; • dalla ascrizione all’acquisizione. Gli individui nella società moderna sono valutati solo in base alle capacità acquisite, alle capacità, al merito e non, come avviene nelle società tradizionali, sulla base di caratteristiche naturali, come la razza o il sesso, o ereditarie; • dall’orientamento verso la collettività all’orientamento verso il privato. In questo caso la società moderna distingue, diversamente da quella tradizionale, le relazioni che perseguono un interesse collettivo, come nel caso medico- paziente, e quelle che perseguono un interesse personale. Questo insieme di trasformazioni sono molto importanti e, in sintesi, definiscono il passaggio dalla società tradizionale alla società moderna. La seconda analisi, condotta da Smelser e Parsons (1956) invece si sofferma sulle differenziazioni strutturali, come la differenziazione delle attività economiche, o divisione del lavoro, e la differenziazione delle attività familiari. La differenziazione, o per meglio dire la specializzazione strutturale della società è un elemento fondamentale del processo di modernizzazione nel quale aumenta anche l’interdipendenza tra la varie parti, o unità, della società. L’elemento chiave di queste analisi è l’emergere di una visione che vede tutte le società sviluppare un processo che le porterebbe a muoversi dalla tradizione alla modernità secondo un modello ideale dicotomico che costituisce un continuum di tipo evoluzionistico. Si suppone che la società tradizionale abbia, in sintesi, una predominanza del modello di azione ascrittiva, particolaristica, diffusa e affettiva, una struttura di parentela estesa con molteplici funzioni, poca mobilità spaziale e sociale, una economia basata prevalentemente sul settore agricolo, una tendenza verso l’autarchia delle unità sociali, una indifferenziata struttura politica, con èlites tradizionali e fonti di autorità gerarchiche.

Anteprima della Tesi di Roberto Locci

Anteprima della tesi: Rapporto tra sviluppo politico e sviluppo economico: il caso argentino, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Roberto Locci Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3616 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.