Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problemi etici connessi alle biotecnologie: l'ambivalenza di Faust

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 un primo “paletto” da piantare è che la ricerca biotecnologica deve trovare un limite etico invalicabile nella tutela dell’integrità della persona umana. Un criterio giusto da seguire sarebbe che le innovazioni biotecnologiche siano accettabili solo a condizione che favoriscano un miglioramento della qualità della vita e si pongano al servizio dell’uomo. Risulta fondamentale specificare la differenza e, al tempo stesso, l’inscindibilità che intercorre tra la scienza e la sua applicazione: la prima si limita alla pura conoscenza dei processi, la seconda interviene sui meccanismi modificandoli. È difficile però scindere le due sfere dal momento che ogni ipotesi scientifica richiede una sperimentazione che quasi sempre, automaticamente passa ad un intervento sulla materia vivente. Concreti rischi sono: gli effetti connessi all’immissione nell’ambiente di organismi geneticamente modificati difficilmente individuabili; la perdita progressiva della biodiversità che le biotecnologie potrebbero accelerare, favorendo la scomparsa graduale di piante e colture esistenti. Il

Anteprima della Tesi di Rita Ristagno

Anteprima della tesi: Problemi etici connessi alle biotecnologie: l'ambivalenza di Faust, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rita Ristagno Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6090 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.