Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problemi etici connessi alle biotecnologie: l'ambivalenza di Faust

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 pericolo di erosione sempre più rapida della diversità biologica è destinato ad aumentare drasticamente se lo sviluppo delle applicazioni biotecnologiche continuerà a seguire la mera logica dell’interesse privato. Inoltre la possibilità dell’introduzione nell’ambiente di organismi modificati può provocare effetti indesiderati sulla natura umana; di tali rischi i consumatori dei prodotti contenenti OGM devono essere informati con completezza e correttezza nei prodotti di commercio OGM. Non si possono, né si devono, dimenticare i progressi in campo medico: l’applicazione delle biotecnologie si prefigge scopi terapeutici che risultano benefici per la salute dell’uomo. Nei confronti delle biotecnologie occorre tenere un atteggiamento consapevole, critico ma non pregiudiziale di chiusura, visti gli effetti positivi che la ricerca scientifica può portare, soprattutto nel campo medico farmaceutico. Risulta indispensabile fissare limiti e vincoli etici chiari alle applicazioni biotecnologiche, escludendo l’uso del patrimonio genetico da ogni possibilità di sfruttamento

Anteprima della Tesi di Rita Ristagno

Anteprima della tesi: Problemi etici connessi alle biotecnologie: l'ambivalenza di Faust, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rita Ristagno Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6090 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.