Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trascrizione del DNA mitocondriale nell'invecchiamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. 1 – Introduzione - 6 - I tRNA subiscono una modificazione post-trascizionale che consiste nell’aggiunta di CCA all’estremo 3’ e nella modificazione di basi specifiche (Ojala et al, 1981). La traduzione avviene su ribosomi mitocondriali 55S (costituiti da una subunità 39S e 28S che contengono rispettivamente rRNA 16S e 12S codificati dal mtDNA). Sono richiesti i 22 tRNA (anziché i previsti 24) codificati dal mtDNA, una batteria di aminoacil-tRNA sintetasi e vari fattori di iniziazione ed allungamento. Le specificità dei tRNA codificati dal mtDNA sono differenti dal nDNA (DNA nucleare): vi sono differenze di significato in alcune triplette e ogni aminoacido ha un solo tRNA mitocondriale specifico, diversamente da come avviene nel nucleo. Bisogna notare che sia la replicazione, che la trascrizione, che la traduzione richiedono molteplici fattori, che sono codificati dal nDNA, segno della dipendenza del genoma mitocondriale da quello nucleare (Virbasius e Scarpulla, 1993). Più in generale numerosi dati (Garesse e Vallejo, 2000) testimoniano la presenza di una comunicazione tra il nucleo per il mitocondrio (diretta) e viceversa (inversa) (Fig. 1.1.2). Si sa ancora poco sui meccanismi di regolazione dell’espressione genetica mitocondriale. Si conoscono alcuni meccanismi di controllo della trascrizione: H1 e H2 come visto prima; la sintesi dei prodotti delle due unità di trascrizione in mitocondri isolati mostra una differente sensibilità a composti chimici, bassa temperatura e ioni Ca 2+ e Mg 2+ e differenti richieste di ATP (quindi meccanismi di regolazione indipendenti nei due tipi di trascritti) (Gaines et al, 1987). L’espressione dei geni per gli rRNA e degli adiacenti geni per i tRNA è regolata a livello della terminazione della trascrizione all’estremità 3’ del gene per l’RNA 16S, tramite un fattore proteico

Anteprima della Tesi di Nicola Raule

Anteprima della tesi: Trascrizione del DNA mitocondriale nell'invecchiamento, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Farmacia

Autore: Nicola Raule Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12023 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.