Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi economica delle norme sociali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Analisi economica delle norme sociali 12 2.4. Il problema dell’internalizzazione In questo paragrafo ci occuperemo di una questione ineludibile nel delineare una nozione di norma sociale. Le norme sociali, per esistere, � indispensabile che siano internalizzate oppure no? Innanzitutto, occorre spiegare che cosa si intenda comunemente in letteratura quando si parla di internalizzazione. Una norma sociale o una regola giuridica � internalizzata quando un individuo l�ha fatta propria, la condivide, la considera giusta, cos� da sentirsi obbligato a rispettarla. Il principale sostenitore dell�idea che le norme sociali esistono solo se sono internalizzate � Cooter (1994; 1996; 1998; 2000). Cooter (1996, p. 1656) traccia una distinzione tra norms e regularities e spiega: �To illustrate the difference, men take off their hats when they enter a furnace room or a church. Taking off your hat to escape the heat is different from taking off your hat to satisfy an obligation. The former is a regularity and the latter is a norm. A regularity results from an inclination, whereas a norm imposes an obligation.� La distinzione tra norm e regularity 3 ne sottende perci� un�altra, tra inclination e obligation. E� tuttavia facile notare come tra queste due distinzioni il parallelismo sia solo apparente e vi sia al contrario una confusione di fondo tra norm e regularity. Cooter (1996) ci spiega infatti che la regularity nasce da una inclination e che la norm genera una obligation. Ma non ci dice che, da un lato, che cosa viene generato da una regularity, dall�altro lato, da che cosa nasce la norm. L�impressione � che, al di l� delle differenze terminologiche, norm e regularity abbiano la stessa origine e producano le stesse conseguenze. Restando all�esempio offerto da Cooter (1996), a dimostrare la sostanziale identit� tra norm e regularity sono i comportamenti che deviano da esse. 3 La dicotomia tra norm e regularity vale solo nel corso di questo paragrafo. Nel paragrafo 2.3. abbiamo definito la norma sociale come regolarit� comportamentale, e quella � la definizione, improntata all�identit� tra norma e regolarit�, che utilizzeremo nel resto di questo lavoro.

Anteprima della Tesi di Cristiano Dell'oste

Anteprima della tesi: Analisi economica delle norme sociali, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristiano Dell'oste Contatta »

Composta da 379 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2194 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.