Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Peg nella contabilità comunale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Nel secondo capitolo è stato approfondito un nuovo modo di amministrare: la direzione per obiettivi o management by objectives (MBO). Con l’approvazione della legge 8 giugno 1990, n. 142 si è aperta una fase profondamente innovativa per gli enti locali, si è tentato da un lato di rafforzare le autonomie locali fornendo loro potestà statutaria e regolamentare, e dall’altro lato si è cercato di dare una risposta aziendalistica in termini di efficienza e di efficacia alla direzione della struttura pubblica locale, dando concreta attuazione agli istituti: - distinzione tra politica e amministrazione; - poteri e responsabilità gestionali dei dirigenti; - azione per obiettivi; - temporaneità degli incarichi dirigenziali; - controllo economico della gestione. Questi elementi, esaminati nel summenzionato capitolo, sono strettamente interconnessi e – a mio avviso – sono tutti riconducibili alla direzione per obiettivi quale modus operandi della Pubblica Amministrazione. Infatti essa da un lato si inserisce nell’ambito della separazione tra politica e amministrazione (e quindi alla attribuzione dei poteri e delle responsabilità gestionali ai dirigenti), dall’altro lato introduce un nuovo modo di operare definito anche come

Anteprima della Tesi di Maurizio Gallucci

Anteprima della tesi: Il Peg nella contabilità comunale, Pagina 4

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Maurizio Gallucci Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11204 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 40 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.