Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione, immagine e valore d'impresa. Oltre la disclosure: la comunicazione finanziaria come mezzo per costruire la percezione del valore di mercato dell'impresa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 trasparenza ha origini molto pi� lontane nel tempo ed � garantita in buona parte dal mercato 5 . La Borsa Valori di Milano nasce con decreto napoleonico nel 1808 e rimane priva di una legislazione chiara e organica che la riguardasse fino al 1991. Tuttavia, attraverso gli anni si sono succedute una serie di regolamentazioni riguardanti la comunicazione e gli obblighi informativi per le aziende quotate che ne hanno segnato la storia. La prima fondamentale presa di coscienza da parte del legislatore dell�importanza dell�informativa societaria risale alla disciplina di bilancio istituita nel marzo 1942 con modifica al codice civile, e razionalizzata attraverso la legge 216 del 1974 6 . Le modifiche del �74 hanno introdotto importanti novit� tra cui l�obbligatoriet� della relazione semestrale, la certificazione dei bilanci, e hanno istituito la Consob 7 quale attore intermedio tra societ� quotate e investitori. La svolta impressa dalla 216 nello sviluppo di una disciplina di bilancio trasparente pu� essere intuita mettendo a confronto la vittoria da parte della Fiat, nel 1984, del premio come miglior bilancio europeo 8 , con le parole di Guatri a proposito dei bilanci italiani precedenti l�approvazione della legge 216: ��..e ci� sia per motivi imputabili alla presunta segretezza che doveva ricoprire determinate notizie sia a causa di enormi vuoti legislativi che lo rendevano un documento spesso privo delle necessarie doti informative o, meglio, privo di una qualche significativit� interpretativa per coloro che cercassero di capirne qualche informazione che andasse al di l� dei semplici dati aggregati. (Guatri 1972) 9 � 5 Interessante notare come una maggior cultura finanziaria diffusa possa portare ad una diminuzione dell�interferenza legislativa sulle aziende. A questo proposito, parlando del non obbligo nel Regno Unito di sottoporre i prospetti informativi al giudizio preventivo dell�autorit� di controllo, la Consob afferma �nel considerare l�ordinamento inglese, tuttavia, occorre tenere presente le peculiarit� costituite dalla presenza di una forte e radicata struttura di autoregolamentazione degli intermediari�� (Consob, 1998a) 6 I commenti a questa legge, che pure ha costituito un�innegabile miglioramento non sono concordi. Il Barca (1993) ad esempio la definisce lapidariamente �insoddisfacente�. Tra i punti contestati rientra la tutela dell�investitore di minoranza, che avrebbe potuto essere migliorata attraverso l�imposizione di norme di trasparenza pi� severe. 7 Commissione nazionale per le societ� e la Borsa 8 Premio promosso dalla Federazione europea delle associazioni degli analisti finanziari. 9 Opera cit. in Corvi, Perrini, (1997)

Anteprima della Tesi di Matteo Arata

Anteprima della tesi: Comunicazione, immagine e valore d'impresa. Oltre la disclosure: la comunicazione finanziaria come mezzo per costruire la percezione del valore di mercato dell'impresa, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Matteo Arata Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5838 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.