Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di sistemi locali d'imprese basati sull'information and communication technology: il caso Euro Sistemi S.r.l.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I: I sistemi locali di imprese e le dinamiche distrettuali dinamismo produttivo. Identificazione e valorizzazione dei distretti industriali, iniziative e politiche di sostegno, modalità di sviluppo in Italia, peculiarità dei sistemi produttivi rappresentano problemi ricorrenti. Oggi, in Italia esistono 199 distretti industriali 2 . Negli anni Novanta hanno contribuito per circa il 46 per cento alle esportazioni di beni industriali. Il principale punto di forza del distretto si ha quando la maggior parte del valore aggiunto alla risorsa locale viene creata internamente. Tra i fattori di debolezza si ha , invece, un mancato completamento del ciclo produttivo. Elaborare politiche di intervento su una realtà mobile, in evoluzione continua, non è cosa facile, un sistema di relazioni che si muove nel tempo ha bisogno di politiche particolari, diverse in ogni regione, perché il contesto in cui si sviluppa, storia, cultura e tradizioni dell’area di appartenenza, sono elementi determinanti. Occorre agevolare l’individuazione di nuovi distretti, valorizzarli, offrendo possibilità di finanziamento intelligenti e mirate. Con la sua struttura di potere non unitaria, un distretto industriale è poco capace - certo meno di grandi organizzazioni più centralizzate - di influenzare l’ambiente esterno in modo da ridurre gli elementi di imprevedibilità e variabilità. Ne consegue che il mantenimento nel tempo dell’identità di distretto richiede una capacità sistematica di adattamento delle formule produttive, di mercato, organizzative interne allo stesso distretto (Bellandi M. e Russo M., 1994). Poco importa che il distretto esista o no ufficialmente, che presenti caratteristiche di eccellenza produttiva o che si manifesti come realtà potenziale non palesemente manifesta. Ciò che conta è che le forze politiche prendano atto di un fenomeno positivo e sappiano coltivarlo e incentivarlo con le giuste misure. I distretti del Sud hanno un grande potenziale, ma manca quel meccanismo organizzativo e relazionale tipico 2 Fonte Istat 2001

Anteprima della Tesi di Mattia Siynardi

Anteprima della tesi: Sviluppo di sistemi locali d'imprese basati sull'information and communication technology: il caso Euro Sistemi S.r.l., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mattia Siynardi Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1346 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.