Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di sistemi locali d'imprese basati sull'information and communication technology: il caso Euro Sistemi S.r.l.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I: I sistemi locali di imprese e le dinamiche distrettuali del distretto ed è una realtà fortemente percepibile anche al suo esterno, tanto da spingere nuove aziende ad inserirsi ed a garantire la costante nascita ed il continuo sviluppo di nuove e dinamiche iniziative imprenditoriali all'interno del distretto (Cossentino, Pyke, Sengerberger, 1997). Per venire incontro alle necessità delle imprese di ottenere una manodopera altamente qualificata, i distretti devono essere collegati ed integrati con i centri di servizio specializzati, con le scuole professionali di formazione, con le università, i parchi tecnologici ed i centri di ricerca presenti sul territorio (Baroncelli, 2001). Non è raro, inoltre, che le stesse aziende locali o le associazioni industriali sostengano diverse attività funzionali allo sviluppo del distretto, sia tramite la fornitura dei macchinari per le prove di lavorazione, sia tramite la condivisione di specifici know-how produttivi. La qualità del prodotto fornito, fattore critico per la sopravvivenza delle aziende del distretto è, infatti, basata principalmente sulla capacità delle imprese di coniugare al meglio le tradizioni produttive già consolidate e le esigenze di innovazione e specializzazione che vengono espresse e percepite dal mercato (Garofoli e Mazzoni, 1994). L’evoluzione del modo di produrre e di vendere è una sfida per i distretti industriali italiani. Infatti, rilevanti sono state le conseguenze della caduta del fordismo sui problemi di organizzazione del processo produttivo. Il fordismo non è più capace di garantire il livello di qualità e di fantasia, che il mercato richiede. Il lavoro salariato alla catena, la frantumazione delle mansioni, l’organizzazione scientifica del lavoro riescono a ridurre i costi della produzione di massa. Ma la produzione di qualità richiede qualcosa in più: la partecipazione dei lavoratori, il loro proporsi come responsabili, un loro più attivo e creativo coinvolgimento nel processo produttivo. I rapporti tra le imprese, nel distretto, sono caratterizzati da un fitto intreccio di concorrenza – sui prezzi, sulla qualità, sui termini di consegna, sul design – e di cooperazione. La cooperazione si svolge nei modi più svariati:

Anteprima della Tesi di Mattia Siynardi

Anteprima della tesi: Sviluppo di sistemi locali d'imprese basati sull'information and communication technology: il caso Euro Sistemi S.r.l., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mattia Siynardi Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1347 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.