Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 strade, adulti e bambini erano malnutriti. A causa della carestia oggetti preziosi venivano scambiati con patate, uova, farina, zucchero. Disoccupazione, fame e miseria portarono a un aumento della criminalità; soprattutto i negozi di alimentari venivano presi di mira e svaligiati. L’inflazione galoppante nel 1923 peggiorò la situazione e ridusse in povertà molti cittadini, mentre arricchì enormemente gli speculatori. Anche la sconfitta in guerra aveva avuto pesanti conseguenze psicologiche, soprattutto sui reduci, che spesso si unirono in corpi speciali, mentre altri si convertirono al pacifismo e organizzarono marce. Le dimostrazioni erano all’ordine del giorno sulle strade di Weimar, da tutte le parti politiche. Negli anni Venti ci fu un’ondata di consumismo e cultura del divertimento, grazie anche ai nuovi media. Circa due milioni di persone andavano al cinema, la borghesia andava all’opera e a teatro. Nel 1923 si diffuse la radio. Eventi sportivi e concerti poterono così venire seguiti dalla massa. La radio e i dischi resero famosi balli come il charleston. La principale fonte d’informazione per i cittadini erano i circa 3.400 quotidiani. Si diffusero le riviste illustrate. Anche la pubblicità corrispose al bisogno di immagini, con cartelloni e filmati al cinema.

Anteprima della Tesi di Ilaria Micaela Linetti

Anteprima della tesi: La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933), Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ilaria Micaela Linetti Contatta »

Composta da 274 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7205 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.