Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 reso possibile dai bassi costi di produzione che permettevano l’esportazione a prezzi molto bassi. Tra il 1920 e il 1922 fu quasi raggiunta la piena occupazione. Nonostante lo sviluppo dell’industria l’economia rimase soprattutto agraria. La congiuntura positiva era però solo un’apparenza. Già nel 1923 ci fu un calo della produzione e la Germania entrò in una nuova crisi economica. Nello stesso momento ci fu l’occupazione, da parte della Francia, della Ruhr, il bacino più importante per la produzione energetica e le materie prime. Nel 1924 l’introduzione di capitale straniero permise numerose innovazioni, con la diffusione di tecniche più moderne e la razionalizzazione del processo lavorativo. In questo periodo sorsero grandi compagnie come Aeg, Daimler- Benz, Ig- Farbenindustrie dalla fusione di Agfa, Basf, Bayer e Hoechst. La congiuntura positiva terminò nel 1929 con la crisi economica mondiale e la fine dell’ingresso del capitale americano. La produzione industriale scese del 40% e tornò ai livelli del 1904. Molte banche fallirono. La società della Repubblica di Weimar era estremamente contraddittoria al suo interno. Soprattutto negli anni dopo il primo conflitto mondiale era diffusa la miseria, i reduci di guerra affollavano le

Anteprima della Tesi di Ilaria Micaela Linetti

Anteprima della tesi: La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933), Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ilaria Micaela Linetti Contatta »

Composta da 274 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7205 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.