Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Capitale umano e Mezzogiorno. I nuovi termini della questione meridionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 All'opposto del mercato del lavoro si colloca un "modello marginale povero" (tanto urbano che rurale e interno), in cui carenza strutturale di domanda di lavoro, frequenti abbandoni scolastici e comunque bassa scolarità e formazione professionale, disgregazione familiare e sociale, scarsa qualità dei servizi pubblici, lavoro nero e irregolare, illegalità diffusa determinano un salario d'accettazione notevolmente più basso della media e rendono impossibile l'attesa del lavoro "buono" in condizione di disoccupazione esplicita e prolungata e debole la resistenza alla domanda di attività irregolari o addirittura illegali. Anche il modello marginale povero, seppure con tassi di rotazione occupazione-disoccupazione molto più rapidi, è a suo modo stabile e autoriproduttivo, con notevoli effetti di alterazione etica del concetto stesso di lavoro e di convivenza sociale. La disoccupazione associata a questo modello di offerta è caratterizzata da alcuni tratti salienti: 1) non è conflittuale, ma è tuttavia socialmente disgregante; 2) costituisce un effettivo, grave problema economico; 3) costituisce anche un problema socio-politico, di mancato godimento dei diritti di cittadinanza (qualità-quantità dei pubblici servizi);

Anteprima della Tesi di Salvatore Romanazzi

Anteprima della tesi: Capitale umano e Mezzogiorno. I nuovi termini della questione meridionale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Salvatore Romanazzi Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5024 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.