Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo strategico degli intangibles nel crisis management

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 CAPITOLO 1 Le crisi d’impresa 1.1 L’evoluzione del concetto di crisi nel tempo 1.1.1 Introduzione L’economia aziendale, gli studi economici, gli studi di strategia sono tutte materie di studio che si sono interessate al problema della crisi d’impresa. Ciascuna di esse, ovviamente, ha analizzato il fenomeno sotto una diversa prospettiva, approfondendo alcuni aspetti e tralasciandone altri, offrendo così un differente contributo all’interpretazione del fenomeno. In questa parte del lavoro ci proponiamo di evidenziare l’evoluzione del concetto di crisi d’impresa nel tempo, analizzando l’apporto dato dalla letteratura economica. Il tema della crisi d’impresa nell’ambito degli studi economici ha ricoperto uno spazio sempre crescente nel corso del tempo. Possiamo riconoscere due diversi periodi di sviluppo degli studi in esame: il primo va dall’inizio del XIX secolo alla prima metà del XX secolo; il secondo dal dopoguerra ai giorni nostri. 1 Nel primo periodo lo studio delle crisi d’impresa ha avuto uno spazio molto esiguo nella letteratura economica in quanto si sono sviluppati studi che affrontano il problema della crisi in riferimento all’intero sistema economico. 1 Cfr. TEDESCHI-TOSCHI P. (1993), Crisi d’impresa tra sistema e management per un approccio allo studio delle crisi aziendali, EGEA, Milano.

Anteprima della Tesi di Gennaro Piccirillo

Anteprima della tesi: Il ruolo strategico degli intangibles nel crisis management, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gennaro Piccirillo Contatta »

Composta da 315 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3929 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.