Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione dell’intersettorialità nelle politiche di sviluppo del settore forestale di montagna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 RIASSUNTO È sempre più evidente che la gestione delle risorse boschive di montagna, che pur rilevanti da un punto di vista territoriale, restano marginali dal punto di vista economico e delle scelte politiche, subisce pesantemente l’influenza di politiche esterne al settore forestale; l’intersettorialità nelle politiche di sviluppo del settore forestale di montagna è il tema affrontato da questa tesi. L’obiettivo di questo lavoro è quello di definire un approccio metodologico utile ad analizzare le relazioni esistenti tra le politiche esterne e quelle interne e specifiche del settore forestale nel condizionare le forme di gestione delle risorse boschive. Nella prima parte del lavoro questo tema è sviluppato in modo più teorico mentre nella seconda, attraverso un caso di studio, è applicato ad una realtà territoriale. Inizialmente lo studio prende in considerazione gli strumenti utili per l’analisi delle interrelazioni fra le varie politiche, facendo riferimento a diversi approcci metodologici: l’approccio aziendale, l’approccio di governance (con le teorie dei Sistemi sociali, delle Advocacy coalitions e dell’Azione comunicativa), l’approccio politico-istituzionale e quello di ingegneria istituzionale. Una visione comparata di questi approcci porta l’autore ad individuare e indicare cinque possibili strumenti - che non sempre si escludono vicendevolmente - atti a governare le interrelazioni fra le varie politiche: la gerarchia, la comitatologia, la partecipazione, il coordinamento negativo e il mercato. La seconda parte del lavoro si focalizza sullo studio comparato dello sviluppo dei territori di montagna nelle tre province di Bolzano, Trento e Belluno, e si analizzano in maniera specifica le interrelazioni tra le politiche forestali e le politiche esterne al settore. Il territorio preso in esame, pur relativamente limitato e geograficamente simile, presenta varietà di modelli socio-economici e quindi rappresenta un caso di studio molto interessante per l’analisi comparativa degli effetti dell’interazione delle politiche settoriali di sviluppo. Partendo da un’analitica presentazione della struttura socio-economica e fondiaria nelle tre realtà territoriali e, più nello specifico, delle condizioni di gestione delle risorse boschive, vengono evidenziati i diversi modelli di sviluppo locali come risultanti dal coordinamento delle politiche settoriali. In provincia di Bolzano le risorse forestali sono una componente essenziale dello sviluppo rurale e rappresentano una fonte di guadagno secondaria ma comunque notevole per i

Anteprima della Tesi di Luca Musumeci

Anteprima della tesi: La gestione dell’intersettorialità nelle politiche di sviluppo del settore forestale di montagna, Pagina 1

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Territorio e Sistemi Agro-Forestali

Autore: Luca Musumeci Contatta »

Composta da 234 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 924 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.