Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli incidenti stradali nel periodo 1989-1998: aspetti sociali ed economici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Questa rilevazione costituisce la maggiore fonte di informazioni su questo fenomeno, è estesa a tutto il territorio nazionale ed ha per oggetto, secondo la definizione internazionale (vedi paragrafo 1.7), tutti gli incidenti che hanno provocato lesioni alle persone, escludendo pertanto quelli che hanno causato solo danni materiali. La banca dati è molto estesa e i periodici aggiornamenti forniscono per ciascuna variabile un’informazione tempestiva, affidabile e qualitativamente apprezzabile. Le principali variabili rilevate riguardano: • conducenti coinvolti (età, sesso); • veicoli (tipo, cilindrata, anno d'immatricolazione); • strada (tipo, planimetria); • ambiente stradale (segnaletica esistente, condizioni dell'asfalto, condizioni meteorologiche); • localizzazione del sinistro (strada, chilometro, Comune); • data dell'evento (giorno, ora); • circostanze dell'incidente (cause che presumibilmente hanno provocato il sinistro: infrazioni commesse, eventuali condizioni psicofisiche anomale del conducente o avarie del veicolo); • vittime (conducenti, passeggeri o pedoni e loro caratteristiche: età, sesso, esito).

Anteprima della Tesi di Saverio Franchi

Anteprima della tesi: Gli incidenti stradali nel periodo 1989-1998: aspetti sociali ed economici, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Saverio Franchi Contatta »

Composta da 271 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2164 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.