Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nella 'idea' del gioco linguistico e del paradigma: Wittgenstein-Kuhn

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

vita umana.” (RC pag int 17-18). Già nelle pagine di introduzione a la RC e poi nel proseguo del saggio, notiamo come la prospettiva storica di Kuhn si discosta, per così dire, dalla tradizione ermeneutica classico-tradizionale, si discosta poiché, a differenza di quest’ultima, guarda al fatto scientifico e al- la sua genesi come ad un accadimento che coinvolge la scienza in un suo “mondo”, ossia in un mondo che rende possibile quel dato modo di procede- re scientifico e che viene accettato dalla comunità scientifica come corretto. Questo modo di fare e di procedere ‘corretto’ viene, sin dall’inizio de la RC, affrontato da Kuhn in uno studio sull’universo “a due sfere”, studio che di fatto si conclude nell’evidente constatazione che l’universo a due sfere non è altro che “un prodotto dell’immaginazione dell’uomo. E’ uno schema con- cettuale, una teoria che deriva da osservazioni, ma al tempo stesso va al di là di esse [..]. Tuttavia (la cosmologia a due sfere) fornisce già efficaci illustra- zioni di alcune delle funzioni logiche che le dottrine scientifiche possono compiere per gli uomini che le sviluppano o le usano”. (RC pag 47). “Ma gli schemi concettuali hanno funzioni psicologiche oltrechè logiche e queste dipendono dalla fede e dall’incredulità dello scienziato.”(RC pag 51) “La caratteristica di uno schema concettuale è quella di fornire, più che delle precise direttive, dei suggerimenti per l’opera di organizzazione e di ricerca. Nessuno schema concettuale è nato dal nulla.” (RC pag 54). Gli schemi concettuali “mostrano come le teorie siano in grado di guida- re uno scienziato nell’ignoto, insegnandogli dove deve guardare.” In queste proposizioni de la RC, il concetto di ”schema concettuale”, che si dimostra essere uno degli strumenti ‘archetipi’ dell’intera epistemolo- gia kuhniana, è senza dubbio dedotto da Kuhn dal saggio di Fleck sulla Ge- nesi e sviluppo di un fatto scientifico; in tale saggio Kuhn rimane particolar-

Anteprima della Tesi di Stefano Cipriani

Anteprima della tesi: Nella 'idea' del gioco linguistico e del paradigma: Wittgenstein-Kuhn, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Stefano Cipriani Contatta »

Composta da 183 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4572 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.