Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il terrorismo aereo ed il diritto internazionale attuale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

terrorismo, si analizzeranno dapprima i casi in cui gli Stati hanno fatto ricorso alla forza per liberare i propri cittadini tenuti in ostaggio da dirottatori e/o per catturare i responsabili, e poi quelli in cui la forza è stata impiegata più specificamente per sanzionare il comportamento di Stati sponsor di atti di terrorismo aereo. In tale contesto, un'attenzione particolare sarà riservata alla risposta militare che gli Stati Uniti hanno posto in essere con il sostegno più o meno diretto di altri Stati dopo gli attentati dell'11 settembre. Nell'esaminare la prassi rilevante in materia, si prenderà in considerazione il fondamento giuridico di volta in volta invocato dagli Stati per giustificare la loro azione sulla base del diritto internazionale e le reazioni manifestate dalla comunità internazionale di fronte alle suddette azioni. Dopo aver accennato alla prassi relativa alle sanzioni di carattere economico - finanziario, il quadro delle misure repressive adottate in risposta ad atti di terrorismo aereo verrà completato attraverso l'esame di quelle specificamente dirette a far valere la responsabilità penale degli autori di un atto di terrorismo aereo. Al riguardo, ci si soffermerà innanzitutto sull'azione intrapresa a livello internazionale per sottoporre a processo i due cittadini libici accusati per la strage di Lockerbie, giudicati al termine di una controversia decennale tra la Libia, da un lato, e gli Stati Uniti e il Regno Unito, dall'altro, da una Corte riunita in Olanda e applicante il diritto e le procedure scozzesi. E' questo un caso particolarmente interessante soprattutto per il carattere anomalo del collegio, chiamato ad esercitare la sua giurisdizione soltanto su un caso specifico e che, data la composizione ed il diritto applicato, non si è configurato come un tribunale internazionale. Infine, sulla base delle disposizioni contenute nel Presidential Military Order e nel Military Commission Order, si esaminerà il procedimento

Anteprima della Tesi di Emanuele D'ulizia

Anteprima della tesi: Il terrorismo aereo ed il diritto internazionale attuale, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuele D'ulizia Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4155 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.