Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Relazioni sociali mediate dal computer: esaltazione ed emancipazione delle diversità nell'era della globalizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

PREMESSA gruppale degli utenti, per l’approfondimento dei singoli mezzi o modalità comunicative che la Rete mette a disposizione di tutti (email, mailing list, newsgroup, newsletter, chatroom, icq, irc, mud, messenger etc), soffermandosi, inoltre, sugli aspetti innovativi quali lo stile comunicativo (written-speech), l’insieme delle regole di comportamento (netiquette), l’identità sessuale e l’affettività in rete (gender swapping), le psicopatologie mediate; così da fornire una panoramica abbastanza esauriente ed esaustiva del mondo delle comunità virtuali nell’era della globalizzazione (in questo caso le comunità virtuali incarnano in pieno il concetto di “diversità” di cui si parla nel sottotitolo). La base metodologica è quella della “Network Analysis”, l’approccio che si rifà alle teorie della sociologia formale di Simmel, adattate al nuovo paradigma reticolare dei legami sociali odierni; l’analisi dei reticoli sociali, come si chiama in italiano, è equidistante, infatti, sia dalle visioni superottimistiche del determinismo tecnologico più sfrenato, sia dalle visioni pessimistiche degli apocalittici. Questo approccio allo studio delle relazioni tra i soggetti, le organizzazioni e le altre entità presenti nella società contemporanea sottolinea la complessità delle reti di legami sociali che ci circondano e ci avvolgono, dominati dal caos e dalla flessibilità in sostituzione dell’ordine e della fissità. I due mondi, quello “virtuale” delle CMR (computer mediated relationship) e quello IRL (in real life) si mescolano e si compenetrano a vicenda, non essendo esclusivi né dominanti. La visione del cyberspazio come realtà separata non ha più ragione di esistere, dimostrato da innumerevoli studi e decenni di esperienze personali sul campo.

Anteprima della Tesi di Andrea Tagliaferri

Anteprima della tesi: Relazioni sociali mediate dal computer: esaltazione ed emancipazione delle diversità nell'era della globalizzazione, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Andrea Tagliaferri Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4730 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.