Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei consumatori e l'attività delle Camere di Commercio italiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

PREMESSA 1. PREMESSA Nel 1996 è entrata in vigore nel nostro Paese la legge n. 52 del 6.2.1996, che ha modificato il nostro sistema contrattuale. Tale riforma interessa una parte del codice civile, quello dei contratti, che non ha mai subito profondi mutamenti (a differenza delle materie del diritto di famiglia e del lavoro). La direttiva comunitaria 93/13/CEE del 5.4.93, che il Parlamento italiano ha ratificato con tale legge, concorre poi, a ridisegnare completamente il panorama del diritto contrattuale, così come ci è stato tramandato dalla nostra tradizione: nel corso degli anni ’90, infatti, grazie soprattutto all’impulso del legislatore comunitario, sono state approvate nuove ed importanti leggi, in materia di contratti bancari (l. n. 154/92), di intermediazione finanziaria (l. n. 1/91 e reg. CONSOB nn. 5387 e 5388/91), di OPA, OPV, OPS (l. n. 149/92), di credito al consumo (artt. 18 e ss. l. n. 142/92), di contratti negoziati fuori dei locali commerciali (compresi i contratti a conclusione telematica ed informatica, le

Anteprima della Tesi di Lorenzo De Rossi

Anteprima della tesi: La tutela dei consumatori e l'attività delle Camere di Commercio italiane, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Lorenzo De Rossi Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4289 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.