Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Concussione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

con la reclusione da quattro anni a dodici anni e con la multa non inferiore a seicentomila. Si applicano le disposizioni del capoverso dell'articolo 314". Tale testo ha subito delle profonde modifiche ad opera della legge 26 aprile 1990, n.86. Tali modifiche, che analizzeremo in dettaglio nel corso della trattazione, riguardano l'estensione dell'incriminazione all'incaricato di un pubblico servizio; la sostituzione del precedente inciso "abusando della sua qualità o delle sue funzioni " con la nuova formula "abusando della sua qualità o dei suoi poteri"; l'eliminazione della pena pecuniaria, in precedenza stabilita in aggiunta alla reclusione; ed, infine, l'eliminazione del richiamo al previgente art. 314 che prevedeva la pena accessoria dell'interdizione perpetua o permanente dai pubblici uffici, ora prevista dall'art. 317 bis, introdotto dall'art. 5 l.86/1990. 3 G. MARINI, Concussione, in Enciclopedia Giuridica Treccani, Roma, vol. VII, p.2 s.

Anteprima della Tesi di Rosaria Brugaletta

Anteprima della tesi: Concussione, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Rosaria Brugaletta Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4673 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.