Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Concussione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2.2 Soggetto attivo L'art.317 nel testo riformato del 1990 punisce il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che, abusando della sua qualità o dei suoi poteri, costringe o induce taluno a dare o promettere indebitamente, a lui o a un terzo, denaro od altra utilità. In relazione alla formula originariamente adottata dal legislatore, che individuava nel solo pubblico ufficiale il destinatario dei doveri di comportamento discendenti dalla disposizione in esame, la dottrina, premesso trattarsi di reato proprio, aveva avuto modo di esprimere riserve sia sull'avvenuta mancata estensione della disposizione anche agli incaricati di pubblico servizio, pur equiparati, di solito, dal legislatore ai pubblici ufficiali, sia sulla motivazione addotta a suo tempo dal Relatore per giustificare tale limitazione di destinatarietà 11 . Il Pagliaro, sul punto, osserva che la limitazione nei confronti dell'incaricato di pubblico servizio era dettata dal convincimento che questi non potessero esercitare opera di coazione sui privati e che, al massimo, essi potessero richiedere indebitamente mance, fatto per il quale la pena della concussione sarebbe risultata eccessiva. Per l'autore, la lacuna non appariva particolarmente grave in quanto, nella maggioranza dei casi, nei quali l'incaricato di un pubblico servizio, abusando delle sue facoltà o delle 11 G. MARINI, Concussione cit., p. 3 s.

Anteprima della Tesi di Rosaria Brugaletta

Anteprima della tesi: Concussione, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Rosaria Brugaletta Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4673 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.