Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Toy generation: riflessioni psicologiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il fluido sociale omogeneo per tutti ma organizzazione di diversità, insieme di frontiere, differenze che vanno a produrre senso. - Sistema di comunicazione, di segni, che permette all’ uomo di rappresentare, significare la realtà, rendendola interpretabile attraverso storie, teorie scientifiche, miti, proverbi, creazioni artistiche. - Sistema di valori, riconducibile all’ esigenza valutativa degli individui: al cuore della cultura vi sarebbero i valori, intesi come ciò che le persone credono bene o male, giusto o sbagliato, desiderabile o indesiderabile; riferimento per scopi perseguibili, condotte opportune. - Sistema di pratiche che oscillano tra riproduzione, regolarità, continuità rispetto al passato e produzione, a sottolineare la loro autonomia, le possibili e probabili novità, le variazioni che il presente porta potenzialmente con sé. - Sistema di mediazione: l’ homo faber, accanto a quello diretto, intrattiene con l’ ambiente un rapporto indiretto, mediato dall’ impiego di artefatti, distinguibili in primari o cultura materiale, dal martello fino ai nuovi mezzi di comunicazione; secondari o dimensione ideale degli artefatti ossia rappresentazioni mentali, modi di azione ad essi associati e infine, terziari, fenomeni o processi fantastico artistici, nelle loro svariate espressioni.

Anteprima della Tesi di Federica Zappalaglio

Anteprima della tesi: Toy generation: riflessioni psicologiche, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Federica Zappalaglio Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2890 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.