Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione del rischio dei crediti commerciali come strumento di marketing delle imprese industriali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo primo: L’appropriazione dell’extravalore. Del campione di 10.000 imprese testè citato solo il 2% di loro è riuscito effettivamente ad ottenere dai propri clienti che pagano in ritardo, oltre all’intera sorte capitale, anche gli interessi e gli oneri annessi e connessi 21 previsti dal "Late Payments of Commercial Debts Act", che recepisce, appunto, la direttiva europea n. 35/2000 sui ritardi nei pagamenti. Va ricordato che in Italia il testo legislativo che recepisce tale direttiva europea prevede, come tutela per le PMI, che anche le associazioni di categoria presenti nel Cnel abbiano titolo ad agire davanti alla competente autorità per impedire il perpetrarsi di condizioni contrattuali gravemente inique in danno dei creditori, anche mediante la richiesta di inibitoria dei comportamenti abusivi. E, in caso di inadempimento, il giudice, anche su domanda dell’associazione che ha agito, dispone il pagamento di una somma che va da 500 a 1.000 euro per ogni giorno di ritardo 22 . Sul tema dei ritardi nei pagamenti, vi è uno studio finanziato dalla Western Union negli USA e condotto dalla Opinion Research Corp. Int. su 1.016 persone in un arco temporale di tre anni 23 che ha evidenziato che il 25% delle persone monitorate paga almeno un fattura in ritardo per mese. Al primo posto nella classifica dei conti/fatture pagate in ritardo vi sono quelle per i servizi telefonici “wireless”, seguiti a breve distanza da quelle per gli “utilitity servicies”, mentre al terzo posto troviamo i conti delle carte di credito, fino ad arrivare all’ultimo posto ove troviamo che le rate dei mutui ipotecari sono le prime ad essere pagate. Esiste uno studio che, a parere di chi scrive, meglio di altri da l’idea dei risvolti economico-finanziari testè sintetizzati: lo studio della politica della concessione del crediti attraverso la “Shareholding Value Analysis” utilizzando il costrutto logico dell’EVA. 21 Spese amministrative e spese legali o stragiudiziali sostenute per il recupero. In Italia tali spese sono, per legge, quantificabili in un importo che non deve superare la media calcolata tra il minimo e il massimo delle tariffe forensi in materia stragiudiziale. Il sole-24 Ore del 15/06/02, titolo articolo “Sotto tiro i pagamenti in ritardo” 22 Il sole-24 Ore del 15/06/02, inserto “Norme e Tributi”, titolo articolo “Sotto tiro i pagamenti in ritardo”. 23 National Mortgage News, 21/10/02, pag. 61, titolo articolo “One quarter of Americans routinely pay their monthly bills late”. Ed anche la rivista “Chain Store Age”, Novembre 2002, Vol. 78, n. 11, pag. 81. 7

Anteprima della Tesi di Elia Maggiolo

Anteprima della tesi: La gestione del rischio dei crediti commerciali come strumento di marketing delle imprese industriali, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Elia Maggiolo Contatta »

Composta da 320 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4330 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.